23 Ott 2011

L’iniziativa gastronomica, proposta dalla cooperativa vicentina Unicomondo, rientra nell’evento nazionale “Equopertutti” (www.equopertutti.it), che ha visto la partecipazione -dall’8 al 23 ottobre- di altre 124 cooperative di commercio equo solidale. “Equopertutti” è stata pensata dai suoi promotori per far conoscere il concetto di filiera trasparente ed equosolidale, basata in tutti i suoi passaggi, dal produttore al consumatore, sull’equità e il dialogo tra i soggetti coinvolti e per sensibilizzare i cittadini e le imprese verso un consumo attento alle persone, al lavoro e all’ambiente. La protagonista dell’edizione 2011 di Equopertutti è la colazione equosolidale: con un piccolo gesto quotidiano come bere un caffè o mangiare un biscotto del commercio equo, infatti, tutti possono contribuire a un’economia di giustizia. Fino al 23 ottobre è stato possibile provare la colazione equa e solidale: con una spesa di almeno 20 euro, o di almeno 40 euro, si è ricevuto in omaggio una borsa di prodotti da colazione del commercio equo.

Riguardo l'autore
L'informazione di punta

Lascia un commento

*

captcha *