17 Lug 2011

Da sindaco, Bicego aveva promosso un ricorso al Tar, che verrà discusso a novembre di quest’anno. Ora, da ex, si sfoga: lo abbiamo incontrato a Breganze dove ancora una volta esterna le sue motivazioni. Enrico Storti invece, capogruppo della lista civica all’opposizione fino allo scioglimento del Consiglio comunale, dichiara che l’opera non è stata mai accettata da una parte della popolazione e anche quando era sindaco prima di Bicego si era opposto, ma il progetto ha continuato il suo corso. Il Comune intanto dal 21 giugno scorso è amministrato dal commissario prefettizio Patrizia Russo, che ha assunto le redini del paese. E sicuramente si ritroverà la “patata bollente” della superstrada veneta.

 

 

,

Riguardo l'autore
L'informazione di punta

Lascia un commento

*