15 Nov 2011

 

Il video, secondo gli autori, è stato girato a Vicenza. “Le autorità intervengano al più presto possibile sullo scandalo vicentino delle mucche vive caricate sui camion a forza e in condizioni terribili”, chiede Zanoni in relazione al filmato. Nelle immagini si vedono animali vivi con le gambe spezzate caricati su camion con la pala di una ruspa o con verricelli e destinati alla macellazione. “Uno scempio indicibile proprio nel cuore del Veneto, e tutto alla luce del sole”, attacca l’europarlamentare. “Ecco l’aberrazione degli allevamenti intensivi che sfruttano gli animali sino a ridurli come larve, animali poi destinati ai macelli fino alle tavole degli italiani non vegetariani. E’ evidente che le attuali leggi sono inappropriate ad evitare questi inferni a questi animali, i controlli poi o sono carenti o compiacenti di queste situazioni illegali – continua Zanoni – E’ inutile dire che ci vogliono pene più severe, perfino l’arresto in flagranza di reato per allevatori, trasportatori e veterinari responsabili”. L’eurodeputato chiede alla Magistratura di indagare e di applicare, per quanto le leggi attuali lo consentano, delle pene esemplari. “Invito tutte le associazioni che si occupano di tutela e benessere degli animali di seguire il caso – aggiunge Zanoni – e di Costituirsi parte civile nel processo a carico dei responsabili per chiedere il massimo della pena e del risarcimento danni”. “Il trasporto degli animali troppo spesso si tramuta un vero e proprio inferno che dura addirittura diversi giorni, proprio per questo in Parlamento Europeo ho promosso con altri quattro colleghi di altri Paesi una Dichiarazione scritta, a sostegno della petizione della campagna internazionale 8hours che se approvata impegnerà la Commissione a limitare i trasporti ad un massimo di 8 ore”. Zanoni coglie l’occasione per invitare tutti i cittadini a sottoscrivere la petizione 8hours che ha già raccolto 888.494 firme.

 

Riguardo l'autore
L'informazione di punta

Lascia un commento

*