24 Mar 2011

 

L’assessore regionale Marino Finozzi sottolinea che “le potenzialità vanno messe a sistema” : tradizioni e produzioni tipiche organizzate per un turismo rivolto a persone che vogliono trascorrere anche solo 2 giorni per scoprire luoghi, genti e prodotti che tanto hanno da esprimere.

Il Presidente del Consorzio Pedemontana.Vi, Nazareno Leonardi, aggiunge, dopo aver evidenziato il già consolidato interesse dei Tedeschi sui prodotti tipici della nostra terra, quali asparagi, radicchio, formaggi, insaccati e vini, che “la promozione Internazionale è la prima tappa per il rilancio della Pedemontana Veneta per un turismo di qualità” .

Nella foto Villa Velo Zabeo a Velo d’Astico, una delle tante meraviglie della Pedemontana Veneta nel tratto Vicentino.

 

Riguardo l'autore
L'informazione di punta

Lascia un commento

*