23 Mar 2010

Con lo slogan per il 2010  “Acqua pulita per un mondo sano”, per la diciottesima volta, il 22 marzo si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua.

È questa una data in cui l’Onu ci ricorda che l’acqua è “elemento prezioso e vitale da garantire a tutti i cittadini del pianeta, e da rispettare attraverso un uso sostenibile dell’ambiente”. Ma l’ acqua non è solo bene prezioso per la vita umana, è anche bene prezioso come fonte rinnovabile di energia:  basti pensare alle ruote idrauliche dei mulini a grano, delle segherie, dei magli che costeggiavano, fino a pochi decenni fa, quasi tutti i corsi d’ acqua. Con la scoperta dell’ energia elettrica la ruota idraulica cambia aspetto e diventa il motore dello sviluppo tecnologico delle centrali idroelettriche, tanto che agli inizi del XX secolo sino al primo dopoguerra, l’ energia idroelettrica rappresentava la stragrande maggioranza dell’ energia prodotta in Italia arrivando anche a toccare punte di pochi punti percentuali sotto al 100%  Oggi i bacini idroelettrici garantiscono circa il 15 per cento dcel fabbisogno energetico italiano.modellino turbina idroelettrica Con il petrolio a basso costo, e con il gigantismo delle centrali termoelettriche, gli investimenti verso le centrali idroelettriche si sono ridotti nel tempo fino a far scomparire le piccole centraline che utilizzavano i piccoli salti d’acqua. Adesso si ha una positiva inversione di tendenza tornando a sfruttare l’acqua che scorre anche nei piccoli canali irrigui. Il Consorzio Alta Pianura Veneta ha in esercizio ben sette le Centrali idroelettriche, ereditate dall ‘ex Consorzio Medio Astico-Bacchiglione: 3  interamente costruite con  finanziamenti  propri e provenienti della Regione  Veneto e  4 acquistate nel settembre  2008.

Sabato 20 marzo la centralina di Sarcedo è stata aperta ai visitatori e alle scuole nell’ ambito di GreeNordEsT week, la settimana dell’energia sostenibile.
.Guarda il video di greenNordEsT week  energia idroelettrica
Riguardo l'autore
L'informazione di punta

Lascia un commento

*