teatro-Beatles-banda-OsirisLa dodicesima edizione di Schio Grande Teatro, realizzata da Fondazione Teatro Civico in collaborazione con il Comune di Schio e il Circuito Teatrale Regionale Arteven, sigla un momento di passaggio perchè viene realizzata mentre il testimone passa da un consiglio di amministrazione uscente ad uno entrante e ricalca il modello a cui si è ispirata. Dopo la riapertura del Civico, l’edizione 2014-2015 si ispira ad un esortazione “fai di me il tuo teatro” per sollecitare la città di Schio e gli spettatori ad abitare il teatro, all’incontro fra gli esseri umani. La programmazione di Schio Grande Teatro è nata basandosi sulla libera scelta degli spettatori (il pubblico attraverso particolari forme di abbonamento disegna il suo personale percorso) con lo scopo di diffondere una cultura teatrale attraverso generi diversi che altrimenti non troverebbero spazio. Convivono infatti, accanto al teatro di prosa, spettacoli di narrazione, di danza, di drammaturgia contemporanea fino ad appuntamenti con la musica d’autore. Tra i protagonisti di questa edizione: Neri Marcorè e Banda Osiris, Gabriele Vacis, Silvio Orlando, Marina Massironi, Roberto Citran, Andrea Pennacchi, Kledi Kladiu e Balletto di Roma, Natalino Balasso e Simone Cristicchi.  Per la prima volta Schio Grande Teatro si articolerà in due luoghi (Teatro Astra e Teatro Civico), un’ulteriore istanza che caratterizza l’edizione 2014-2015 come una stagione di passaggio; “Il nostro sogno è che la Schio del Teatro cresca, rinnovi il suo ruolo e si faccia patrimonio della Città. – dichiara il Sindaco Valter Orsi – Crediamo che la Città, in tutte le sue declinazioni, debba diventare protagonista della vita culturale grazie ad una programmazione che sia volano propulsivo per la rinascita del territorio”. Proprio da questo spirito di incontro, da questa appropriazione dei luoghi simbolo si articola una stagione fatta di appuntamenti in abbonamento e di un buon numero di serate speciali dedicate alla narrazione, al cantautorato, allo spettacolo itinerante a percorso. Schio Grande Teatro inaugura con lo spettacolo Beatles Submarine ossia la beatlemania in palcoscenico rivisitata dal talento bizzarro e stralunato di Neri Marcorè, cantante e filosofo assurdista e dei quattro professori della famigerata Banda Osiris, musici iconoclasti e ipercreativi. Per il terzo anno di seguito trova spazio l’appuntamento dedicato al Talento a Nord Est, piccola ma significativa programmazione dedicata ai talenti del nostro territorio, due serate speciali (con una replica ciascuna)  con tre compagnie a dividersi il palcoscenico del Teatro Civico: Andrea Pennacchi, Michele Modesto Casarin e Michela Massini con lo spettacolo Villan People, la giovane compagnia Stivalaccio Teatro presenta la sua tragicommedia dell’arte Don Chisciotte e infine i giovani pluripremiati Manimotò con lo spettacolo di teatro di figura Tomato Soup. Una proposta, quella dedicata al Talento a Nord Est, che coniuga le giovani generazioni della scena teatrale con il Teatro Civico, luogo perfetto per valorizzare queste produzioni.

ABBONAMENTI:
La campagna abbonamenti offre allo spettatore la possibilità di scelte diverse: oltre all’abbonamento intero è consentito abbonarsi a cinque spettacoli a scelta tra quelli in abbonamento. Ogni spettatore può costruirsi il percorso che desidera. Riconfermate anche per quest’anno le formule speciali per Under 30 e Campus Card (per gli studenti degli Istituti Superiori di Schio). La campagna abbonamenti aprirà mercoledì 1° ottobre, dopo la consueta settimana dedicata alla prelazione degli abbonati della scorsa stagione che potranno confermare il proprio posto. L’abbonamento a cinque spettacoli a scelta sarà sottoscrivibile a partire da giovedì 9 ottobre. I biglietti per tutti gli spettacoli saranno disponibili a partire da venerdì 24 ottobre. La biglietteria è a Palazzo Fogazzaro, via Fratelli Pasini, 44 – Schio.

IL PROGRAMMA di SCHIO GRANDE TEATRO 2014-2015 (Teatro Astra ore 21 – Teatro Civico ore 21)
Per la prima volta a Schio Neri Marcorè assieme alla Banda Osiris martedì 4 (in abbonamento) e mercoledì 5 novembre (replica fuori abbonamento) con BEATLES SUBMARINE. Uno spettacolo concerto alla gioiosa, fantastica esplorazione dell’universo della più leggendaria band beat / pop / rock di sempre.
Sabato 15 novembre (incontro speciale fuori abbonamento/tra teatro e letteratura) GABRIELE VACIS LEGGE E RACCONTA LUIGI MENEGHELLO al Teatro Civico ore 21.00.
Un altro incontro speciale fuori abbonamento al Teatro Civico, sabato 29 novembre, THEAMA TEATRO con lo spettacolo ROMEO E GIULIETTA condurrà lo spettatore in un percorso teatrale itinerante per 50 persone alla volta (repliche ore 20 e 22).
Sempre al Teatro Civico venerdì 12 dicembre, fuori abbonamento lo spettacolo scritto da Edoardo Erba MARATONA DI NEY YORK con GIORGIO LUPANO e CRISTIAN GIAMMARINI. Una sfida fisica (oltre che verbale) per tutti gli attori che l’hanno portata in scena, impegnati a correre per l’intera durata della pièce. L’apparente normalità della situazione è in realtà il punto di partenza per addentrarci nei risvolti onirici che la storia svela.
La rassegna prosegue venerdì 19 dicembre al Teatro Astra con il CYRANO DE BERGERAC della COMPAGNIA GANK. Un Cyrano senza fronzoli diretto a quattro mani da Matteo Alfonso e Carlo Sciaccaluga. La forza dirompente di un uomo che non si vuole piegare a nessuno e continuamente lotta e scalcia per affermare la propria indipendenza ed unicità rende il Cyrano de Bergerac una commedia realmente universale.

teatro-silvio-orlandoIl nuovo anno apre al Teatro Astra, martedì 14 gennaio, con un cast d’eccezione SILVIO ORLANDO, MARINA MASSIRONI, ROBERTO CITRAN in scena con lo spettacolo LA SCUOLA tratto dal romanzo di Domenico Starnone con la regia di Daniele Lucchetti. Dal confronto tra speranze, ambizioni, conflitti sociali e personali, amori, amicizie e scontri generazionali, prendono vita personaggi esilaranti, giudici impassibili e compassionevoli al tempo stesso.
Sempre a gennaio, il 24, un incontro speciale fuori abbonamento con Fabio Cinti al Teatro Civico. Un cantautore di nuova generazione in perfetto equilibrio tra la canzone d’autore, il pop ricercato di matrice sintetica e le sonorità classiche, indagando perfino il legame tra le melodie di radice elisabettiana e la canzone moderna. Ospite d’eccezione Paolo Benvegnù.
Torna per il terzo anno consecutivo la sezione dedicata al Talento a Nord est, venerdì 30 gennaio/sabato 31 gennaio, al Teatro Civico di Schio, ANDREA PENNACCHI, MICHELE MODESTO CASARIN, MANUELA MASSINI in VILLAN PEOPLE. La più comica tragedia umana della pianura padana, i protagonisti vengono dalla cronaca nera quotidiana. Uomini che invidiano chi ha più di loro, che desiderano ferocemente quello che non hanno, che non hanno mai quello che desiderano.
Torna al Teatro Astra la grande danza, venerdì 13 febbraio, con KLEDI KADIU e BALLETTO DI ROMA in CONTEMPORARY TANGO. Lo spettacolo narra l’abbraccio del tango, dentro il quale si colmano bisogni, aspettative, sogni, desideri e oblii, un abbraccio che ciascuno esprime arricchendolo del proprio sé e portando in esso tutta quella memoria, consapevole e non, che la vita gli ha tracciato nel corpo.
A grande richiesta salirà nuovamente sul palco del Teatro Astra, sabato 28 febbraio, NATALINO BALASSO con il nuovo spettacolo VELODIMAYA, una nuova produzione scritta e interpretata da lui, con lo stile corrosivo che lo caratterizza.
teatro-CristicchiLa rassegna prosegue, giovedì 12 marzo, ospitando per la prima volta al Teatro Astra SIMONE CRISTICCHI con lo spettacolo MAGAZZINO 18. Un artista schierato con le storie che racconta. Al Porto Vecchio di Trieste c’è un “luogo della memoria” particolarmente toccante. Racconta di una pagina dolorosissima della storia d’Italia, di una vicenda complessa e mai abbastanza conosciuta del nostro Novecento.
La stagione di Schio Grande Teatro 2014-2015 chiude al Teatro Civico di Schio,venerdì 27 marzo/sabato 28 marzo, con una serata dedicata al Talento a nord est con due spettacoli in programma la stessa sera: la compagnia STIVALACCIO TEATRO presenta DON CHISCIOTTE. Una tragicommedia dell’arte. Venezia. Anno 1545. Salgono sul patibolo gli attori Giulio Pasquati, padovano, in arte Pantalone e Girolamo. A seguire una giovane compagnia vincitrice del concorso “Teatro voce della società giovanile” indetto da Endas Emilia Romagna e Itc Teatro: MANIMOTO’ con TOMATO SOAP. Uno spettacolo che porta in scena il tema della violenza di genere raccontando la storia di un uomo e una donna che pensano di darsi amore e si danno morte.

Lascia un commento

*

captcha *